Oltrepò pavese cantine

La Vendemmia

Vendemmia oltrepo pavese
La vendemmia

L’aria pungente del mattino e della sera, i colori delle foglie che prendono sfumature di un rosso, giallo e arancio.

La luce del tardo pomeriggio che diventa calda e avvolgente per qualche minuto durante il tramonto, per poi tornare blu subito dopo di nuovo calda, ma solo davanti alla fiamma della stufa che illumina. Sembra la luce dei ricordi, un “effetto film”.
Ricordo mia nonna in cantina, appena finita la vendemmia, che trovava un posto dove mettermi per guardare loro mentre pigiavano. Ricordo che portava lo sgabello di legno così mi ci potevo sedere e ricordo la macchina senza motore elettrico che spaccava le braccia a mio zio e ricordo anche il dolce del mosto, da assaggiare solo prima che mi facesse venire mal di pancia!
Ricordo i rumori nella cantina dall’altra parte del muro, dove succedevano più o meno le stesse cose.

Più o meno come adesso.
DAI UN’OCCHIATA ALLA GALLERIA GENTE D’APPENNINO

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Hit enter to search or ESC to close

Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi