La Galina Grisa

La Galina Grisa

La Galina Grisa, riti e usanze dell’Appennino

Raramente nelle valli dell’Appennino sopravvivono usanze e riti antichi, ma in Val Tidone si riesce ancora a vivere una serie di eventi che portano alla Pasqua.
Uno di questi è la Galina Grisa (La gallina grigia) e prende vita durante il Sabato Santo quando due gruppi di cantori e musicisti percorrono le frazioni di Romagnese cantando nelle aie e nei cortili facendo rivivere quella che in passato era la raccolta delle uova. Cibo donato dalle famiglie dei piccoli paesini per sfamare letteralmente il gruppo o permettere loro di guadagnare qualche spicciolo vendendole successivamente.

Canti e uova per una festa itinerante

La musica e i canti sono quelli tipici della tradizione popolare delle quattro province e ora si accoglie la comitiva con ben più di qualche uova, infatti vengono preparate le tradizionali Brusadelle accompagnate da salumi e vino.
Una festa itinerante che fa incontrare sacro e profano nella vigilia di Pasqua.
Vi rimando ad uno dei video girati da Alberto Gremmi per ascoltare qualche passaggio.

Hit enter to search or ESC to close

Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi