Fotografie dalla Val Trebbia

Fotografie dalla Val Trebbia

Era molto tempo che non mi concedevo un giro fotografico in Val Trebbia ed ho scelto un anonimo giorno di Gennaio per farlo.
Giornata di bel tempo ma condizioni non perfette fotograficamente, ma forse avevo solo voglia di godermi un giro su un tratto di quella valle nella quale, in qualsiasi stagione e momento della giornata si respira un’atmosfera incantata e misteriosa.
Ho percorso la mitica SS45 da Bobbio in direzione Marsaglia e di tanto in tanto mi sono fermato, grazie al pochissimo traffico, nei punti più evocativi.
Per diverso tempo sono stato a fissare quelle rocce a strapiombo sul letto del Trebbia, i boschi fitti fitti, la luce che come una lama entrava nelle strette vie libere tra una costa e l’altra. Quando osservo questi posti immagino sempre i tempi in cui erano popolati e vissuti da persone che ancora si prendevano cura di quei boschi, immagino slitte di legno scendere sentieri scoscesi. Immagino i tempi in cui quella via è ancora percorsa da pellegrini, viandanti che commerciavano materie prime tra il mare e la pianura, tra Genova e Piacenza.
Il monte Lesima, il re delle quattro province, da lassù deve avere visto tanta storia ai suoi piedi. Per oggi deve accontentarsi di essere fotografato da me 🙂
Vorrei farvi notare il particolare dell’ombra della chiesetta di Brugnello che si proietta sulle anse del fiume e sulla statale 45

 

Articoli correlati:

Ci sono 2 commenti


Commenta

Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi