Una macabra illusione ottica

L’impiccato nel bosco

I boschi e le pinete sono da sempre  luoghi dove amo camminare e fotografare; in un bosco con un po’ di attenzione si possono trovare soggetti qualsiasi siano le condizione meteo.
Così, anche se la nebbia era fittissima, ho deciso in un week end di fine ottobre di uscire per vedere se c’era ancora un vecchio castagno che era già avevo fotografato in passato.

Faccio qualche fotografia, aggiusto tempi e diaframma, scatto ancora, gironzolo solitario tra i piedi del grande albero e il bosco. L’atmosfera è proprio quella di halloween e io non sono di certo una persona coraggiosa.

Ad ogni rumore proveniente dal bosco guadagno sempre più metri verso casa.
Per due settimane non guardo nemmeno le fotografie, sapevo di non avere trovato niente di entusiasmante.
Quando finalmente scarico le foto e le guardo mi prende un colpo.
La piccola anteprima lascia poco spazio all’immaginazione!
Su quel ramo c’è un uomo impiccato!
Intanto che cerco il mouse con la mano per ingrandire la foto faccio mille pensieri: possibile che non mi sia accorto di niente? E’ solo un brutto scherzo? E se fosse davvero quello che sembra?

Ingrandisco la foto e… è solo uno stupido ramo spezzato, che dal mio punto di scatto crea una macabra illusione ottica.

Hit enter to search or ESC to close

Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi